Come criticare le proprie foto

Tratto da clickblog

Un sistema per migliorare le proprie foto è quello di chiedere una critica ad altri, ma è difficile ottenere una risposta veramente costruttiva. Potete saltare questo passaggio ed imparare anche autocriticandovi. Qui trovate una lista di domande da cui partire per capire se potete fare di meglio.
1. Tecnica
  • È a fuoco?
  • La messa a fuoco è molto importante e va controllata con cura. Chiedetevi anche se è nitida o se un po’ di soft focus potrebbero migliorare la foto.
  • La profondità di campo è adeguata?
  • Come cambierebbe aumentando o diminuendo la profondità di campo? Se non lo immaginate provate.

  • È correttamente esposta?
  • In alcune occasioni non si può non sovraesporre o sottoesporre parte di una foto, ma il soggetto dovrebbe essere sempre esposto correttamente.
  • La luce ed il bilanciamento del bianco sono corretti?
  • Controllate se la luce è troppo dura o troppo morbida, e pensate una luce diversa potrebbe rendere lo scatto più interessante. La luce ha lasciato delle dominanti di colore nella foto? Correggetele con il bilanciamento del bianco.

2. Composizione
  • C’è bisogno di un ritaglio?
  • Una parte della foto distrae o c’è troppo spazio vuoto che non aggiunge nulla alla foto?
  • Segue la regola dei terzi?
  • Se non la segue, dovrebbe? La composizione aiuta a focalizzare l’attenzione sul soggetto? La regola dei terzi può essere infranta.
  • Ci sono delle linee?
  • Se ci sono attirano l’attenzione verso il soggetto? A volte non si può rispondere sì a questa domanda e non fa niente.
  • La foto è ben bilanciata?
  • I colori, le luci, il soggetto e la composizione si bilanciano o c’è una predominante di colore o di luce? Cambiare una di queste cose potrebbe migliorare la foto?

3. Apparenze
  • Il messaggio è ben visibile?
  • Il messaggio o il tema che voleva comunicare è ovvio? Si può rendere più evidente?
  • Cosa vi suscita?
  • Guardando questa foto vi sentite felici, tristi o divertiti? Era l’effetto che volevate ottenere? Potete migliorare l’atmosfera della foto?
  • È interessante?
  • Potrebbe esserlo per voi? Ma per i vostri amici? I vostri famigliari? Dei perfetti sconosciuti potrebbero pensarla diversamente da voi?

Dopo aver completato la vostro autocritica, magari ponendovi anche ulteriori domande, provare a ripetere lo scatto con lo stesso soggetto per migliorare quello che avete notato. Con il tempo e con la pratica probabilmente certe domande verranno in automatico al momento dello scatto.

Seguiamo Babbo Natale

60's tracking picture
Come seguiamo Babbo Natale

Il NORAD utilizza sistemi altamente tecnologici per seguire Babbo Natale: radar, satelliti, Babbo-telecamere e aerei caccia.
Tale compito ha inizio con il potente sistema radar del NORAD denominato North Warning System, composto da 47 installazioni dislocate lungo il confine settentrionale del Nord America. Durante la vigilia di Natale, il NORAD monitora continuamente il radar alla ricerca di segnali che testimonino che Babbo Natale ha lasciato il Polo Nord.

Non appena il radar indica che Babbo Natale è decollato, utilizziamo il nostro secondo sistema di rilevamento. I satelliti posizionati in orbita geosincrona a 36.000 km dalla superficie della Terra sono dotati di sensori a infrarossi per il rilevamento della temperatura. Sembra incredibile, ma il naso rosso della renna Rodolfo emette una traccia infrarossa che consente ai nostri satelliti di rilevare Rodolfo e Babbo Natale.
US and Canada flagsIl terzo sistema di rilevamento è costituito dalla rete di Babbo-telecamere. Abbiamo iniziato a servircene nel 1998, anno in cui abbiamo lanciato su Internet il nostro programma di ricerca di Babbo Natale.
Le Babbo-telecamere sono telecamere digitali all'avanguardia, dall'elevata tecnologia e ad alta velocità collocate in diverse località del mondo. Il NORAD utilizza tali telecamere solo una volta all'anno, in occasione della vigilia di Natale. Le telecamere scattano foto e registrano video di Babbo Natale e delle sue renne mentre compiono il loro viaggio intorno al mondo.
Il quarto sistema è composto dagli aerei caccia. I piloti di caccia NORAD canadesi in volo sui CF-18 intercettano e danno il benvenuto a Babbo Natale in Nord America. Negli Stati Uniti, sono i piloti di caccia NORAD americani su F-15 o F-16 a provare l'emozione di volare accanto a Babbo Natale e alle sue famose renne: Fulmine, Ballerina, Salterello, Donnola, Cometa, Cupido, Donato, Freccia e, naturalmente, Rodolfo.
Un'occhiata a ciò che è avvenuto lo scorso anno… mentre il NORAD seguiva Babbo Natale attorno al mondo!

Miseria e Nobiltà


La chiamano fame
Inserito originariamente da sonosergio
Spettacolo teatrale
Compagnia: Teatro delle nevi
Catania,6/12/08

Ring light

There's something magical about ringlights. The unnatural light cast, the halo shadows. Yet the idea behind it is as clever as it is simple: looking through the light source....
http://fuzzcraft.fuzzphoto.eu/ringlights.html